AF 397

Arco di Tito

A penna, in alto a destra, è scritto “Publicetur” e la data “1853”: si tratta della licenza di tiratura fotografica che era necessario ottenere dall’ autorità pontificia. Infatti nessuna opera scritta, incisa o fotografata a Roma poteva circolare senza essere passata al vaglio della  censura. Le opere che recano questa iscrizione sono cronologicamente molto precoci e appartengono all’epoca degli esordi della tecnica fotografica

  • Autore: Fotografo non identificato
  • Tema: Topografia
  • Provenienza: Dono del Centro Studi di Storia dell’Architettura (architetto Gustavo Giovannoni) successivo al 1953
  • Periodo: 1853
  • Inventario: AF 397
  • Tecnica: Carta salata
  • Misure: mm 184 x 246