Giuseppe Ninci

(Roma 1823 – Roma 1890)

Ninci esordisce come aiutante fotografo di Tommaso Cuccioni, contribuendo non poco, grazie alla sua abilità, all’affermazione e alla fama di quest’ultimo. Dopo la morte di Cuccioni, Ninci rimane per qualche tempo nello studio come responsabile del laboratorio, fino a quando non viene sostituito da Augusto Fabbri, già entrato nell’atelier intorno al 1866 (come risulta dalla “Nota dei Fotografi” compilata dalla polizia pontificia). Lasciato dunque il negozio di Cuccioni, Giuseppe Ninci si mette in proprio in via Capo le Case per trasferirsi poi in Piazza di Spagna 28. Qui rimane fino al 1881, quando cambia di nuovo recapito per spostarsi in via di S. Antonio 4 fino al 1888. In questo periodo è presente all’Esposizione Nazionale di Torino del 1884 con vedute di Roma. L’ultimo domicilio conosciuto di questo fotografo è in via Flavia 12, dove terminerà la sua attività.

[catlist id=57 template=rox thumbnail=yes]